An initiative of :



Stichting Food-Info



Food-Info.net > Domande e Risposte > Prodotti > Cioccolato

Cosa è la teobromina e qual'è il suo effetto sugli esseri umani?

Sostanze organiche contenenti azoto sono diffuse in tutto il mondo. Tra queste ritroviamo la metilxantina, derivato della caffeina, la teobromina e la teofillina. Queste presentano una struttura molto simile tra loro e con simili proprietá farmacologiche. Sono tutte presenti in circa 60 specie di piante. Esse sono spesso note come alcaloidi. La teobromina è il maggiore alcaloide del cacao; difatti si pensa che esso contribuisca al tipico sapore del cacao.

Un indagine svolta da MAFF sulla metilxantina ed eseguita su una serie di bevande e sul cioccolato ha mostrato che i livelli di teobromina erano bassi, ad eccezione dei prodotti di cioccolato.

Le concentrazioni di teobromina riscontrate nelle bevande in polvere erano dell'ordine tra 85 520 mg/l con un valore medio di 367 mg/l. Le concentrazioni di teobromina nelle bevande di latte al cioccolato andavano da 141 a 371 mg/l. Le mousse di cioccolato avena un contenuto di teobromina di 386 e 651 mg/kg. Nelle barre di cioccolato i livelli di teobromina andavano da 1300 a 4740 mg/kg. Barre di cioccolato con un contenuto di cacao piú alto (70% di cacao) presentava una concentrazione di teobromina di 10370 mg/kg.

Si pensa che i variabili livelli di teobromina riscontrati nelle barre di cioccolato, riflettono le variabile concentrazione presente nei chicchi di cacao. La quantitá di metilxantina nei chicchi di cacao dipende da vari fattori influenzanti: procedure di trasformazione, genotipi, origini geografiche, grado di maturitá alla raccolta e peso dei chicchi di cacao.

Le metilxantine sono rapidamente assorbite dagli essere umani, mentre i livelli di teobromina vengono dimezzati tra le 6 e le 10 ore successive al loro consumo. Le metilxantine sono stimolanti leggeri, mentre le teobromine non hanno quasi alcun effetto sul sistema nervoso centrale. Tutte le metilxantine hanno mostrato di rilassare i muscoli lisci dei bronchi polmonare, ma è improbabile che questo effetto sia evidente dopo la loro assunzione attraverso cibi e bevande. Tutte le metilxantine hanno un effetto diuretico evidente solo quando vengono consumate con abbondanti quantitá di acqua.

La ricerca svolta in questo campo ha trovato che gli animali domestici, in particolare i cani, sono sensibili alla teobromina. Sono stati riportati diversi casi di avvelenamento di cani in cui la quantitá di cioccolata mangiata era compresa tra 100 g ed 1 kg. I sintomi sui cani erano principalmente di tipo neurologico (tremori e convulsioni), mentre altri hanno mostrato casi di diarrea. La valutazione finale della metilxantina da parte di dietisti e tossicologi è che piante contenenti le metixantine sono state consumate da tempi immemorabili senza causare danni alla salute. La ricerca scientifica ha dimostrato che il consumo di queste sostanze non ha conseguenze finché non è eccessivo. Le metilxantine nei prodotti al cacao non hanno effetti negativi sulla salute umana perché il loro quantitativo nel cioccolato ed altri prodotti alimentari trasformati contenenti cacao sono cosí bassi da rientrare solamente in piccolissime proporzioni nella dieta umana.

Referenze:

Indagine sulla caffeina e sulle metixantine in bevande energizzanti ed altri prodotti contenenti caffeina.(aggiornato). Food Surveillance Information Sheet, (144): 26pp, March 1998 (No 103 revised)

Matissek, R. Evaluation of xanthine derivatives in chocolate - nutritional and chemical aspects. Z. Lebensm. Unters Forsch. A, 205: 175-184, 1997

 


Food-Info.net is an initiative of Stichting Food-Info, The Netherlands

Free counters!